Home

 Cenni storici Culto religioso Mostra Fotografica Galleria immagini Festeggiamenti Informazioni Forum  

 

Cenni Storici

Di Grassaga come realtà ecclesiale si trovano tracce di documentazione fin dal 1513 quando S.S. Papa Leone X con Bolla del 3 gennaio assegnò in cura d'anime l'antica pieve di Chiarano, con parte del suo territorio comprendente anche Grassaga, ai Canonici Regolari della Congregrazione di S. Salvatore di Venezia dell'Ordine Agostianiano.

La prima chiesa in Grassaga fu consacrata con l'Altar maggiore e dedicata a San Giorgio martire il 19 giugno 1535 da mons. Vincenzo De Massariis, Vescovo di Milletopoli, per incarico del Cardinale Marino Grimani, Patriarca d'Aquileia e Amministratore della Diocesi di Ceneda, era piccola con il campanile addossato alla facciata; aveva tre altari, uno dei quali dedicato alla Beata Vergine della Cintura.

L'amministrazione della parrocchia da parte dei frati durò fino al 1773 quando la Congregazione dei Canonici Regolari fu soppressa dalla Repubblica con molte altre congregazioni Religiose.

L'attuale campanile è stato costruito fra il 1921 ed il 1925 in stile romanico: è alto 42 metri.

 

Dell'attuale chiesa, il Vescovo mons. Giuseppe Zaffonato benedisse la prima pietra il 29 aprile 1956 e S.E. mons. Albino Luciani, nostro vescovo, ha solennemente benedetto ed inaugurato il 27 settembre 1959.

Nell'anno 2001 è stato ristrutturato il presbiterio con la consacrazione del nuovo altare e della chiesa.  

GRASSAGA è su Facebook

 

Questo sito è realizzato dalla Parrocchia di Grassaga, 2014©